Ciao io sono Vanny! 11990562_1237842659574666_695055864765570675_n

Mi chiamo Vanessa e vivo in provincia di Modena in un appartamento in cui l’ordine non regna sovrano ma dove in compenso non mancano mai profumini stuzzicanti che escono dalla cucina.

Vivo con mio marito Manuel che è l’assaggiatore ufficiale e severissimo giudice dei miei piatti. Il suo regno è il nostro orto che ci regala tantissimi prodotti naturali che contribuiscono a rendere i piatti che cucino sani e gustosissimi (e sopratutto senza veleni e pesticidi).

Nostra figlia Andrea, che non ci sopportava più e che quindi non abita più con noi, invece ripete sempre: “Io non mangio nessuna cosa di colore verde!”. Ecco, mi sembra un ottimo supporto per il mio blog di cucina vegetariana…bhè, in realtà i piselli e le zucchine li mangia quindi forse ho ancora qualche possibilità anche con lei!!

Poi ci sono Paco, un pinscher di quattordici anni leggermente brizzolato; il Miciu Piciu un micione bianco di diciassette anni cieco e sordo e la Trilly, una micia leggermente sovrappeso ma con un gran fascino! Insomma più animali che esseri umani.

Ma torniamo a noi. Perché “Vegghy con Vanny”?

Vanny mi sembra scontato, è sempre stato il mio soprannome fin da quando ero piccola, anche se da quando è entrato Manuel nella mia vita sono diventata Banny infatti, essendo spagnolo, non distingue la V dalla B….ma questa è un’altra storia.

Vegghy perché in questo blog troverete solamente ricette vegetariane e vegane. Fino a due anni fa eravamo onnivori poi la vita è curiosa e imprevedibile e ha deciso lei per noi, forse era ora di cambiare, e così abbiamo fatto.

Avere un’alimentazione basata prevalentemente o esclusivamente su frutta e verdura non è automaticamente sinonimo di “alimentazione sana” perché anche in questi alimenti si possono nascondere delle insidie.

Bisognerebbe acquistare prodotti biologici o che provengano da aziende agricole di nostra conoscenza, magari da produttori locali che non utilizzano pesticidi per preservare tutte le proprietà di ortaggi e frutti.

So che avrei dovuto scrivere “Veggie” o “Veggy” per correttezza grammaticale ma in me ha avuto il sopravvento la simpatia… “Vegghy” ( si pronuncia VEGGHI) mi è più simpatico e poi secondo me suona meglio “Vegghy con Vanny”.

Non sono una cuoca, non ho scritto libri di cucina, non ho partecipato a nessun reality di cucina ma adoro cucinare e credo che mangiare, meglio se in modo sano, rappresenti una delle gioie della vita. Mia nonna era una cuoca e mi piace pensare che nelle mie vene scorra una briciola del suo sapere e della passione che metteva nei piatti che cucinava.

Il Blog è merito dei miei amici i quali, ogni volta che pubblicavo una foto dei miei piatti su Facebook, mi tempestavano di messaggi per avere la ricetta.. così, per pura pigrizia, ho pensato che con il blog avrei potuto scriverla una sola volta!

Avevo pensato di non citare le marche dei prodotti che uso poi mi è capitato di rovinare completamente un piatto, a causa appunto di un prodotto di pessima qualità, e quindi ho deciso che è giusto condividere con voi queste esperienze per evitarvi un pasticcio che potrebbe compromettere una bella cenetta.

Mi piace raccontarvi i successi e gli insuccessi e magari stuzzicare la curiosità di qualche amico scettico che crede che essere vegetariani significhi brucare esclusivamente erbetta fresca!

Cos’altro dire?? Sarà un blog semplice, come me, spero simpatico e facile da seguire e sicuramente con una punta di follia!

“FAI CHE IL CIBO SIA LA TUA MEDICINA E CHE LA MEDICINA SIA IL TUO CIBO” IPPOCRATE

Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato da me senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 07/03/2001

Print Friendly, PDF & Email